INSPIRED BY HUMANS
A LONG JOURNEY OF THE FUTURE IN THE MAKING

1968

La passione

A 20 anni Lino Dainese fece un viaggio a Londra, in Vespa, con degli amici. In quell’occasione vide le maximoto, cavalcate da piloti che indossavano le prime tute in pelle. Rientrato in Italia decise di dedicarsi all’ideazione e produzione di protezioni da moto.

1971

L'idea prende forma

Sono disegnati i primi bozzetti del marchio. Il primo logo rappresenta un demone della velocità, simbolo di dinamicità e ribellione.

1972

Il primo prodotto

Viene fondata Dainese a Molvena (Vicenza). Il primo articolo prodotto da Dainese è un paio di pantaloni da motocross.

1974

La collaborazione coi piloti

Dainese introduce delle novità nel taglio dei capi in pelle, con inserti elastici per migliorarne il comfort. Viene inoltre dato inizio all’epoca delle sponsorizzazioni tecniche. Dieter Braun diventa primo pilota ufficiale Dainese nel Motomondiale.

1979

Il primo paraschiena della storia

La collaborazione con Barry Sheene porta alla realizzazione del primo back protector, disegnato dal designer Marc Sadler.

1981

L'introduzione dei knee sliders

Cambia lo stile di guida. Le moto si inclinano sempre di più e i piloti iniziano a strisciare il ginocchio a terra. Dainese testa i primi knee sliders con Kenny Roberts. I primi prodotti vengono chiamati “Istrice” per la serie di cilindri che uscivano fuori da un’apposita base (applicata al ginocchio della tuta) al flettersi dell’arto.

1981

La tuta diventa un sistema protettivo integrato

Con la partecipazione del 5 volte campione Toni Mang, viene rivoluzionata l’ergonomia delle tute da corsa. Fino ad allora le tute erano costruite partendo dalla posizione eretta del pilota. Con Dainese la tuta è sagomata per adattarsi alla posizione in sella. Questo ha permesso di migliorare il confort e l’efficacia delle protezioni durante la corsa.

1982

La protezione composita

Nasce il nuovo concetto di protezione composita. Una protezione con base morbida e conchiglia rigida che permette di assorbire e disperdere la forza dell’urto.

1982

L'evoluzione dei knee sliders

Vengono evoluti i knee sliders con forma più tondeggiante per ridurre l’attrito con l’asfalto.

1983

L'efficacia del paraschiena

Freddie Spencer mette alla prova con successo il primo paraschiena Dainese, chiamato Aragosta, cadendo sul circuito di Kyalami in Sudafrica sui micidiali cordoli a bordo pista, durante le prove.

1983

Protezione per tutti

Il paraschiena, che fino ad allora era riservato alle sole corse, viene distribuito al pubblico.

1985

La Clinica Mobile nel mondo

Inizia la collaborazione con la Clinica Mobile del dottor Costa.

1988

Gobba aerodinamica

Dainese introduce una novità assoluta per le tute professionali: la gobba sulle tute per migliorare le performance aerodinamiche.

1989

Mani protette

Dainese inizia la produzione di guanti.

1991

Slider a protezione dei piedi

Compaiono i primi slider in metallo per gli stivali.

1992

Quarta generazione di knee sliders

I knee sliders vengono ulteriormente evoluti fino a raggiungere la loro forma attuale.

1993

D-TEC®

Nasce il Dainese Technology Center (D-Tec®), centro tecnico di Ricerca e Sviluppo per lo studio della tecnologia protettiva e l’evoluzione dei prodotti destinati al mercato.

1994

No Impact

Creata la divisione No Impact per portare il know-how Dainese in altri sport: MTB, snowboard e sci alpino.

1994

Paraschiena anche nello sci

Kristian Ghedina, Deborah Compagnoni e la Valanga Azzurra usano per la prima volta in Coppa del mondo le protezioni Dainese. È la prima volta che il paraschiena viene introdotto nel mondo degli sport invernali.

1995

Dalla testa ai piedi

Con l'arrivo nel 1994 di Ergon, il primo innovativo casco Dainese in fibre composite, iniziano gli studi sulla protezione della testa.

1995

Max Biaggi e le nuove protezioni per le mani

Max Biaggi vince il suo secondo titolo della 250cc e testa i prototipi dei guanti Full Pro, i primi che utilizzano fibra di carbonio e kevlar a protezione delle nocche e del dorso della mano.

1999

Le competizioni MTB

Dainese cresce nel mondo della mountain bike e diventa epiteto di protezione. Dainese supporta con le proprie protezioni campioni quali Shaun Palmer, Anne-Caroline Chausson e Cedric Gracia. Nicolas Vouilloz è campione del mondo Downhill per la settima volta ed entra nella storia della mountain-bike vestendo Dainese.

1999

Compasso d'Oro

La tuta T-Age rivoluziona comfort e protezione nel motociclismo. È la prima (e unica) tuta in pelle a vincere il prestigioso Compasso d’Oro ADI, uno dei più ambiti riconoscimenti internazionali del design.

2000

Nasce il D-air®

Il prototipo del D-air®, l’airbag per i motociclisti sviluppato insieme alla israeliana Merhav APP, è presentato a Monaco di Baviera.

2000

In testa ai campioni di sci

Compare il primo casco da sci Dainese ai mondiali, sviluppato con il pluricampione Lasse Kjus.

2001

L'evoluzione dello stivale

Nascono i nuovi stivali con il sistema D-Axial brevettato, con scarpetta interna in carbonio che limita la torsione della caviglia.

2001

Ricerca mobile

Viene creato D-Mobile, struttura di ricerca mobile sui circuiti internazionali per individuare e testare le innovazioni tecnologiche, estensione del reparto ricerca e sviluppo.

2002

Paraschiena di 4° generazione

Presentazione del Wave, il paraschiena di quarta generazione con rivoluzionario sistema di ventilazione.

2003

Logistica all'avanguardia

Inizia la costruzione del nuovo magazzino completamente automatizzato a Vicenza Ovest.

2005

Safety Partner sulle piste innevate

Dainese diventa “Safety Partner” della squadra italiana di sci e il D-Mobile assiste gli atleti nelle gare di coppa di sci alpino.

2006

Scintille di passione

Realizzati dalla R&D Dainese i caschi e le tute speciali per le “Scintille di Passione”, i pattinatori simbolo della grande coreografia per le cerimonie di apertura e chiusura dei XX giochi olimpici invernali di Torino.

2007

AGV torna italiana

Dainese e AGV uniscono le loro forze per assicurare la migliore protezione testa-piedi per il motociclista.

2007

D-air® racing

Il reparto ricerca e sviluppo di Dainese, ha introdotto nel corso del Gran Premio di Valencia il D-air® Racing in modalità completamente attiva. Durante le prove si assiste alla prima attivazione con la scivolata di Simone Grotzky.

2007

I DAINESE ME

Nasce la campagna “I Dainese Me” con Valentino Rossi e Carolina Kostner, per presentare i valori del marchio Dainese al pubblico.

2007

35th

Open Day: oltre 1300 appassionati varcano i cancelli della sede di ViOvest per festeggiare con Dainese i 35 anni dell’azienda.

2008

VALE for president

Lino Dainese, fondatore e attuale presidente di Dainese S.p.a., ha conferito a Valentino Rossi la carica di Presidente Onorario di AGV, la storica azienda italiana di caschi che Dainese ha acquisito nel 2007.

2009

Nuovo linguaggio grafico

Dainese presenta per la stagione moto 2009 la tuta Tattoo, che parla un nuovo linguaggio, fatto di simbologie antiche e valori di guerrieri d’altri tempi.

2010

La protezione in mostra

Dainese presenta la mostra À toute épreuve alla Cité des Sciences et de l’Industrie di Parigi. La mostra presenta la storia della protezione per l’uomo dalle origini fino ad arrivare alle tecnologie più innovative.

2011

D-air® Racing al pubblico

Iniziano le consegne delle prime tute D-air® Racing al pubblico.

2011

A cavallo

Dopo la moto, la mountain bike e lo sci, Dainese ha deciso di intraprendere una nuova sfida: trasferire il proprio concetto di protezione al mondo dell’equitazione.

2011

Premio Beta International

La linea Equestrian by Dainese viene premiata per la categoria Safety & Security dal Beta International, evento leader internazionale per il trade equestre.

2011

Sciare sicuri

Dainese, sancisce una collaborazione di tre anni con Fischer per introdurre equipaggiamenti che aumentino sensibilmente la sicurezza sulle piste da sci.

2011

D-air® Street dalla pista alla strada

Dopo aver presentato il D-air® Racing, la famiglia D-air® si arricchisce della versione stradale: il D-air® Street

2012

Giochi Olimpici Londra 2012

In occasione dei Giochi Olimpici di Londra 2012, Dainese veste per la prima volta tre atleti specializzati nelle discipline equestri con la collezione Equestrian 2012

2013

La protezione degli astronauti

Prosegue la collaborazione tra il Massachusetts Institute of Technology (MIT) e Dainese per rendere più sicura l'attività degli astronauti. Dainese ha già superato la selezione della NASA per la realizzazione di speciali protezioni che l'astronauta indosserà all'interno della tuta spaziale.

2015

Investcorp acquista Dainese

Dopo 42 anni, Lino Dainese lascia il suo incarico di presidente dell’azienda che ha fondato, e vende la maggioranza delle quote al fondo di investimenti Investcorp. La continuità con il passato è assicurata dalla permanenza di Lino Dainese in azienda come socio di minoranza.

2015

Premio “Professor Ferdinand Porsche”

Dainese riceve dall’Università della Tecnologia di Vienna il prestigioso premio “Professor Ferdinand Porsche” per il sistema Multistrada 1200 S D-air®. Il riconoscimento, che ogni due anni l’ateneo viennese assegna alla più rilevante tra le innovazioni tecnologiche del mondo automotive, è stato dato per la prima volta ad un sistema protettivo applicato ad una moto di produzione.

2015

Dainese alla Biennale di Venezia

Dainese espone le sue innovazioni tecnologiche alla 56° edizione della Biennale di Venezia. L’azienda è presente con il D-air®, l’airbag per motociclisti, e Biosuit®, la tuta per la pressurizzazione degli astronauti.

2015

Dainese premiata da Sergio Mattarella

Lino Dainese riceve il prestigioso premio Leonardo per l’Innovazione dal Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella. Il premio Leonardo per l’Innovazione è attribuito a imprenditori la cui azienda si sia distinta per innovazione di qualità nei prodotti, combinata con una forte proiezione internazionale, commerciale e produttiva.

2015

D-air® diventa una "Open Platform"

Dainese presenta D-air® Armor, l’air-bag “open platform” basato sulla tecnologia D-air®. Frutto di oltre 15 anni di ricerca da parte di D-Tec® (Dainese Technology Centre) sulla tecnologia dell’aria, D-air® Armor è un sottotuta con integrato il dispositivo air-bag D-air®. Grazie a D-air® Armor tutti i piloti potranno usufruire della sicurezza garantita da D-air®, la stessa tecnologia presente nelle tute dei piloti ufficiali Dainese.

2015

D-air® Misano 1000

Dainese celebra 1000 attivazioni del D-air® presentando in anteprima mondiale D-air® Misano 1000, la nuova giacca con sistema airbag elettronico stand-alone per uso stradale.

2015

Primo crash test del D-air® Ski in condizioni reali

Prima attivazione del D-air® Ski in condizioni reali. Jan Farrell, campione del mondo 2014 di Speed Ski, effettua il primo crash test a una velocità di 80 km/h, confermando la validità del sistema.

2015

Dainese va nello spazio

L’astronauta danese Andreas Mogensen prova per la prima volta la SkinSuit durante la Missione IRISS.Frutto della collaborazione tra l’Agenzia Spaziale Europea (ESA) e il Dainese Science and Research Center, SkinSuit è stata sviluppata per essere indossata all’interno della Stazione Spaziale Internazionale, esercitando un "carico" in direzione testa-piedi, ricreando così il carico che la gravità determina su tutti noi sulla Terra, ma in un ambiente con assenza di gravità. L’obiettivo di SkinSuit è contrastare l’allungamento della spina dorsale nello spazio, generando un carico verticale di elevato livello senza compromettere il comfort e i movimenti.

2016

Gli sciatori della coppa del mondo protetti dalla tecnologia air-bag di Dainese

Dainese ribadisce il suo committment totale alla sicurezza degli sportivi di tutto il mondo offrendo il sistema D-air® Ski non solo agli atleti dei pool di cui è sponsor ufficiale, ma a tutte le Federazioni.

2016

Emirates Team New Zealand

Il Gruppo Dainese sale a bordo di Emirates Team New Zealand per la Coppa America 2017 con il nuovo SEA-GUARD, indispensabile per la protezione dell’equipaggio durante le regate.

2016

La nuova generazione di sistemi protettivi per impiego su strada

Dainese presenta a EICMA le nuove giacche Misano D-air®, Cyclone D-air® e Continental D-air®, dedicate rispettivamente ai settori sport, sport-touring e urbano. Le giacche integrano il nuovissimo sistema airbag D-air® in versione stand-alone, il che significa nessuna necessità di montare kit di sensori sulla moto. Il massimo livello in termini di protezione è finalmente disponibile per tutte le tipologie di impiego su strada.

2017

Dainese torna nello spazio

Dainese torna nello spazio, proteggendo Thomas Pesquet impegnato dal 17 Novembre 2016 nella missione Proxima.

2017

115 anni di passione

Il Gruppo Dainese celebra i suoi anniversari: 70 anni per AGV e 45 per Dainese. Due storie diverse, ma unite dal medesimo obiettivo: Missione Sicurezza

2017

Le Fonti Awards

Dainese brilla nella settima edizione italiana de "Le Fonti Awards for Innovation and Human Resources". Nell’ambito delle aziende leader per l’Industria 4.0, Dainese ha conquistato il premio "Eccellenza dell’Anno / Innovazione & Leadership" nella categoria abbigliamento protettivo hi-tech, e il premio "CEO dell’Anno" per l’Innovazione, assegnato a Cristiano Silei, CEO del Gruppo Dainese.

2017

Red Dot Awards

La giuria del Red Dot Design Award, che premia i prodotti per il design più originale e avveniristico a livello mondiale, ha conferito il suo sigillo di approvazione nella categoria Product Design 2017 alla nuova tuta da competizione Dainese Mugello R D-Air®, all’innovativo casco AGV Pista GP R e alla gamma di protettori di ultima generazione Pro-Armor.