dainese

Skip to Main Content »

select your country
0 items
Search Site

You're currently on:

 
 
 

Authors

Renzo Giust
I Dainese Me
Nico Cereghini
Italian Legendary Tour
Gary Inman
 
 
 
 
 
 

AFTER BRNO

27 August 2012 | News | Nico Cereghini

by Nico Cereghini

Finalmente un gran bel duello: Pedrosa su Lorenzo e la MotoGP ritrova lo spettacolo che da un po’ mancava. Una sfida tutta spagnola: Lorenzo che parte favorito dalla pole e anche dai pronostici, Pedrosa che sorprende tutti prendendo in mano la gara a metà distanza e ribattendo con forza al sorpasso di Jorge nell’ultimo giro. Non si era mai visto un Pedrosa così deciso nella bagarre, e alla fine vincente per la terza volta nella stagione. Adesso la leadership di Lorenzo è ridotta a soli 13 punti.

Sul podio anche Carl Crutchlow, terzo ai danni del solito Dovizioso, questa volta classificato dietro al compagno di squadra; a seguire l’ormai puntuale Stefan Bradl, che con la solita gara impeccabile si è piazzato davanti a Bautista e a Valentino. Rossi scattava dalla seconda fila con il sesto tempo, Brno gli piace e si presta anche alla Ducati; ma una perdita d’olio lo ha rallentato molto, dopo che aveva prodotto un bell’avvìo. Pasini e Petrucci relegati agli ultimi posti dalle loro lente CRT.

Vivace anche la corsa della Moto2, vinta con classe e decisione da Marquez, sempre più padrone del mondiale. Questa volta è stata una volata a quattro, con Luthi davanti ad Espargarò e a Iannone. Questo poker di piloti si è dimostrato il più forte della categoria, ma lo spagnolo Marc Marquez ha qualcosa in più anche sul piano meccanico. Bella gara di Simone Corsi, quinto davanti ad Alex De Angelis a dieci secondi dalla vetta.

In Moto3, fuga del bravissimo tedesco Jonas Folger, che sull’asfalto ancora umido si è confermato il più forte; e bella battaglia per gli altri gradini del podio. Alla fine, come già è accaduto a Indy, l’ha spuntata il sorprendente Luis Salom davanti a Cortese e a Vinales. Ottavo e decimo i nostri Fenati e Tonucci, dopo una bella rimonta durata tutta la distanza.

by Nico Cereghini

Finally, the duel we've all been waiting for. Pedrosa against Lorenzo and MotoGP re-discovers what's been missing for a while. It was an all Spanish affair. Lorenzo started as favourite from pole then Pedrosa surprised everyone when he took the lead at mid race distance. The fight that followed was only decided at the last corner when Jorge forged ahead to take the win. This new decisive Pedrosa took his third win of the season and Daniel is now just 13 points behind Lorenzo in the fight for the title.

Carl Crutchlow marked his maiden podium in the series when he finished third ahead of his team mate Dovizioso who was followed by Stefan Bradl. The German rider's usual steady performance saw him cross the line ahead of Bautista and Valentino. Rossi started well from sixth place on the grid and even though he likes Brno and it suits the Ducati, an oil leak held him back. Pasini and Petrucci were relegated to finishing last due to the poor pace of their CRT machines.

The Moto2 race was full of action with Marquez coming home first to further extend his lead in the race for the title. The race was a four-way fight with Luthi finishing ahead of Espargaro and Iannone. These four riders are clearly the best in the category but the Spaniard Marc Marquez obviously also has that something extra in terms of bike performance. Simone Corsi rode well to finish fifth while Alex De Angelis was sixth, both of them ten seconds after Marquez.

In Moto3, the German rider Jonas Folger dominated in the damp weather conditions though the race behind him for the two remaining podium places was a hard-fought affair. In the end, just like at Indy, Luis Salom came home ahead of Cortese and Vinales. Fenati and Tonucci finished eighth and tenth making a good fight back that lasted the whole race.

Tags: MotoGP, Valentino Rossi, Stefan Bradl, Mattia Pasini, Danilo Petrucci, Moto2, Andrea Iannone, Pol Esparagarò, Simone Corsi, Moto3, Romano Fenati, Alessandro Tonucci

 
 
 
 
 
 
 
0 Comments