SPEDIZIONI GRATUITE PER ACQUISTI SUPERIORI A 49€ E RESO GRATUITO

Non hai articoli nel carrello.

0

AD ARE DAINESE DOMINA!

13/03/2009

Finale di stagione con i fuochi d’artificio per il Team Dainese protagonista della Coppa del Mondo di Sci 2008/09.
Ad Are, in Svezia, gli atleti Dainese hanno infatti fatto incetta di medaglie: ha iniziato Aksel Svindal che è tornato alla vittoria in discesa libera, dimostrando per l'ennesima volta la sua forza, soprattutto nelle gare decisive, dove conferma di essere lo sciatore più forte al mondo. Il successo lo ha riportato in testa alla classifica generale di Coppa a poche gare dalla conclusione. Un'eventuale successo finale sarebbe un'impresa eccezionale visto il grave infortunio di un anno fa.
La discesa libera femminile ha visto Maria Riesch concludere al secondo posto. L'atleta tedesca ha così ottenuto il terzo posto nella classifica di specialità, dopo aver vinto la classifica di slalom con una gara d'anticipo la scorsa settimana. In classifica generale Maria si trova ora al secondo posto, che tale dovrebbe rimanere visto il distacco dalla leader, l'american Linsdey Vonn. Una stagione comunque straordianaria con diversi successi e con il titolo di campionessa del mondo di slalom.
Ottimo anche il finale di stagione di Werner Heel che ha vinto la gara di super gigante maschile davanti proprio ad Aksel Svindal. Una doppietta Dainese memorabile. Svindal, che ha corso con più di 38 di febbre, si è così aggiudicato la coppa del mondo di super gigante. Grandissimo anche Werner Heel che ha ottenuto il secondo successo stagionale e ha chiuso la classifica di specialità al secondo posto, proprio dietro ad Aksel.
Le finali termineranno domenica 15 marzo con il super gigante, il gigante e lo slalom maschile e femminile ancora da disputare.

 

Informativa
Utilizziamo i nostri cookies e quelli di terzi, per migliorare la tua esperienza d'acquisto analizzando la navigazione dell'utente sul nostro sito web. Se continuerai a navigare, accetterai l'uso di tali cookies. Per ulteriori informazioni, ti preghiamo di leggere la nostra Politica sui Cookies
x