dainese

Vai al contenuto principale »

select your country
0 items
Cerca nel Sito

 
 
 

Archivio

2014

Categorie

 
 
 
 
 
 

DALLE ALPI ALL'ANDALUSIA CON IL D-MOBILE!

23 febbraio 2005 | News

Il D-Mobile è un concentrato di tecnologia, ma non solo. È l’estensione fisica del D-Tec, il reparto ricerca e sviluppo Dainese, nel mondo delle corse, si tratti di Motomondiale, gare di Coppa del Mondo di Sci o competizioni di Mountainbike downhill. Il D-Mobile è l’esempio della trasversalità e dell’adattabilità del mondo Dainese, in pratica una struttura studiata appositamente per “stare vicino” ai migliori campioni per aiutarli nella loro costante ricerca di miglioramento della performance. In modo da poter poi trasferire l’immenso know-how sviluppato sul campo direttamente agli sportivi di tutto il mondo.
È con questo spirito che in questa stagione il D-Mobile ha seguito il Circo Bianco ai recenti Mondiali di Sci Alpino a Bormio e nelle gare di Sestriere e Val Gardena (in Italia), Kitzbuhel (in Austria) e Adelboden (in Svizzera). Il prossimo fine settimana toccherà a Kranjska Gora, in Slovenia, ultima tappa dei 30 giorni totali di uscite del D-Mobile sulla neve e penultimo appuntamento della Coppa del Mondo prima delle finali che si terranno dal 9 al 13 marzo a Lenzerheide in Svizzera. Dopo questo appuntamento, l’ormai famosa struttura Dainese resterà “a riposo” per un mese e mezzo prima di riscaldare i motori per l’inizio del Motomondiale. Ad inizio aprile, infatti, il D-Mobile sarà ad Jerez de la Frontiera, in Andalusia, per l’inizio del Motomondiale al seguito di Valentino Rossi, Max Biaggi e soci.
L’esperienza invernale del D-Mobile si sta quindi concludendo nel migliore dei modi. Quest’anno, infatti, Dainese è stata scelta come Safety Partner dalla FISI (Federazione Italiana Sport Invernali) e durante i mondiali il D-Mobile è diventato un vero e proprio punto di ritrovo per allenatori, atleti e giornalisti, permettendo anche al pubblico di toccare con mano i prodotti Dainese. Sono stati molti i personaggi importanti che sono arrivati in visita a “casa Dainese”. Dai responsabili della FIS (Federazione Internazionale di Sci) ai dirigenti del marketing delle prossime Olimpiadi invernali di Torino 2006. Non sono mancati gli atleti di squadre nazionali come Canada, Austria e Francia, e sportivi di altre discipline come il ciclista Claudio Chiappucci, il canoista Antonio Rossi e il pilota di Granturismo Emanuele Pirro. Gradito fuoriprogramma è stato poi l’incontro con Alberto Tomba.