dainese

Vai al contenuto principale »

select your country
0 items
Cerca nel Sito

Attualmente sei su:

 
 
 

Authors

Renzo Giust
I Dainese Me
Nico Cereghini
Italian Legendary Tour
Gary Inman
 
 
 
 
 
 

Lo scorso week end di Coppa del Mondo ha visto stravolto il programma per via delle avverse condizioni meteo. Il circuito femminile prevedeva uno slalom gigante ed uno slalom a Courchevel, in Francia. Un’abbondante nevicata sulla località transalpina ha consentito di disputare solamente la gara di slalom. Purtroppo sono mancati i risultati delle nostre atlete di punta: Maria Hoefl Riesch, dopo aver fatto segnare il secondo miglior tempo nella prima manche, è uscita di gara nella seconda frazione, quando era in piena lotta per un risultato sul podio. Niente da fare anche per Manuela Moelgg, uscita di scena già nella prima prova.

In campo maschile, il programma prevedeva un intenso week end in Italia. In Val Gardena, un super gigante ed una discesa libera, mentre in Val Badia, uno slalom gigante ed uno slalom. La gara di super gigante è andata regolarmente in scena. Aksel Lund Svindal ha consolidato la sua leadership nella classifica generale di Coppa del Mondo grazie ad un ottimo quarto posto. Buona gara anche per il canadese Jan Hudec, 10° al traguardo. La discesa libera è stata purtroppo annullata a causa di una forte bufera di vento e neve. Domenica 18 dicembre si è corso lo slalom gigante della Val Badia. Una delle gare di maggior prestigio del circuito, sull’impegnativa pista Gran Risa. Dopo aver fatto segnare il terzo tempo nella prima manche, Aksel Lund Svindal ha dovuto accontentarsi dell’ottava piazza, aggiungendo comunque punti preziosi alla classifica generale. Diciannovesimo Manfred Moelgg. Lunedì 19 dicembre è stata la volta dello slalom. Dopo il fantastico podio di Beaver Creek, l’azzurro Cristian Deville conferma l’ottimo stato di forma classificandosi al sesto posto. Fuori gara Manfred Moelgg che aveva chiuso la prima frazione con un incoraggiante quinto posto. Quarto lo svedese Andre Myhrer, ottavo l’azzurro Stefano Gross, entrambe dotati di protezioni Dainese.

Last weekend’s Ski World Cup programme was severely disrupted as a result of the poor weather conditions; on the women’s circuit of the giant slalom and slalom scheduled to be raced in Courchevel, France, only the slalom took place with an abundant snowfall leading to cancellation of the GS. Unfortunately our top athletes also failed to put in a good appearance: after getting the second best time in the first run Maria Hoefl Riesch was eliminated in the second heat, right when she was battling for a place on the podium. No luck for Manuela Moelgg either, eliminated in the first run.

On the men’s front, the programme had been for an intense weekend in Italy with a Super G and downhill in Val Gardena and a giant slalom and slalom in Val Badia. The super G race ran regularly with Aksel Lund Svindal consolidating his leadership in the general Ski World cup ranking thanks to his excellent fourth place. The Canadian Jan Hudec also had a good race, ending 10th on the finishing line. The downhill was unfortunately cancelled on account of a strong blizzard. Sunday 18 December was the day of the giant slalom of Val Badia, one of the most prestigious races on the difficult slope of Gran Risa. After getting third best time in the first run, Aksel Lund Svindal had to make do with eighth place, in any case adding precious points to his total, while Manfred Moelgg came in nineteenth. Monday 19 December was the turn of the slalom; after his fantastic podium in Beaver Creek, the Italian Cristian Deville confirmed his excellent physical condition coming in sixth. Manfred Moelgg, who had ended the first run with an encouraging fifth place was eliminated, while the Swede Andre Myhrer came in fourth and the Italian Stefano Gross eighth, both wearing Dainese protectors.

 

Leggi tutto

 
 
 
 
 
 

BUON ANNO BUONE NUOVE

24 giugno 2011 | News

The Year 2011 got off to the best possible start for Dainese athletes on Tuesday, January 4.
The season’s 5th Special Slalom race was run in Zagreb, where Maria Riesch and Manuela Moelgg showed their worth and finished second and third respectively in the final ranking on the foggy slopes outside the Croatian capital. We could hardly have wished our athletes a better start to the season!
After the Women’s competition, Zagreb hosted the Men’s Slalom race. No spots on the podium, but Dainese  skiers turned in a fine overall performance just the same: Italians Cristian Deville, Manfred Moelgg, and Stefano Gross finished 5th, 9th, and 13th respectively.
Maria Riesch scored more precious points on the Zauchensee slope in  Austria with a 4th place finish  that consolidated her hold on the No. 1 position in the overall ranking.
The jewel of this first part of the season came directly from the Giant, or other words. “THE” Giant Slalom race slope in Adelboden, Switzerland, where not even the flu could stop Aksel Svindal from racing a picture-perfect race: a draw with French skier Cyprien Richard that brought him to the top of the World Ski Cup ranking.
The opening season’s final gratifying result came yesterday, Sunday, January 9, when Maria Riesch came in 6th in the Super Giant race in Zauchensee. Johanna Schnarf finished 14th.

Con Martedì 4 gennaio inizia nel migliore dei modi il 2011 per le atlete Dainese.
A Zagabria si è corso il quinto slalom speciale stagionale: sulla collina nebbiosa nei pressi della città croata Maria Riesch e Manuela Moelgg si fanno valere ed ottengono rispettivamente la seconda e la terza posizione finale. Non si poteva chiedere un migliore inizio di stagione alle nostre atlete!
Dopo la prova femminile, Zagabria è stato teatro anche dello slalom maschile, manca il podio ma in complesso è ottimo il risultato complessivo degli atleti Dainese: gli azzurri Cristian Deville, Manfred Moelgg e Stefano Gross alla fine sono rispettivamente 5°, 9° e 13°. 
Altri punti importanti arrivano per Maria Riesch da Zauchensee, in Austria, dove il quarto posto porta altri punti preziosi per la classifica generale che la vede sempre al comando.
Infine il gioiello di questo primo scorcio stagionale, direttamente dal gigante, o meglio il "Gigante" per antonomasia: ad Adelboden, in Svizzera, non c'è influenza che tenga per Aksel Svindal, che si rende protagonista di una gara da incorniciare: vince a pari merito con l’atleta francese Cyprien Richard e si porta al comando della classifica generale di Coppa del Mondo.
L'ultimo bel risultato di questo primo scorcio stagionale arriva ieri, Domenica 9: Maria Riesch giunge sesta nella gara di super gigante a Zauchensee. 14^ Johanna Schnarf.

Leggi tutto

 
 
 
 
 
 

LET'S HAVE A BIG HAND FOR MARIA!

24 giugno 2011 | News

Ci sono poche parole per descrivere l'ennesimo successo per Maria Riesch, davanti agli oltre 15.000 spettatori di Flachau vince ancora: precisione, sicurezza e determinazione sono caratteristiche che fanno risplendere il suo talento durante questa stagione finora strepitosa per lei: 3 vittorie, 9 podi e la leadership provvisoria nella classifica generale di Coppa del Mondo.
 
Venendo al week end appena conclusosi, il settore maschile è stato impegnato in una delle classiche del Circo Bianco: Wengen accoglie gli atleti in veste primaverile, con temperature ampiamente al di sopra dello zero ed un sole splendente che hanno messo a dura prova gli organizzatori. Alla fine si è assistitito ad una discesa ugualmente splendida, mentre lo slalom, date anche le sollecitazioni ben superiori alle quali è stata sottoposta la pista, ha reso molto più difficile la vita degli atleti.
La prima soddisfazione per il Team Dainese arriva già dalla Supercombinata del venerdì, Aksel Svindal sale sul terzo gradino del podio, grazie ad una grande prova di slalom, la disciplina a lui meno congeniale. 
Altre soddisfazioni sono arrivate dalla gara del sabato: gli oltre 4 km di lunghezza e i 35.000 spettatori assiepati lungo la pista ridanno il sorriso a Werner Heel che conclude la gara al quinto posto. Gli sci ora sembrano a posto, il morale anche, ora lo aspettiamo protagonista a Kitzbuehel il prossimo fine settimana.
Si chiude il weekend domenica, con lo slalom maschile ancora a Wengen, mentre le ragazze non corrono a causa del caldo che ha reso la pista di Maribor impraticabile.
Manfred Moelgg e Cristian Deville concludono rispettivamente settimo e ottavo, un buon risultato di squadra che li conferma tra i migliori, capaci di confermarsi anche su di una pista massacrata dal caldo e favorevole soprattutto ai primi numeri di partenza.

 Tuesday, January 11.
A Women’s Special Slalom race was run in Flachau, Austria, with over 15,000 spectators on hand, and
ended with Maria Riesch in a draw with Finnish athlete, Tanja Poutiainen. Our German skier has been
having a fantastic season so far: 3 wins, 9 podium placings, and momentary leadership of the Ski World Cup
overall standings.
Friday, January 14.
Despite the Spring weather and temperatures well above zero, the Men’s races were run in Wengen,
Switzerland. At the end of the Super-combined race, Aksel Svindal claimed the 3rd step on the podium
thanks to a fine Slalom performance – traditionally his weakest discipline.
Saturday, January 15.
The Ski World Cup’s longest Downhill race (longer than 4 km). is run in Wengen. As many as 35,000
spectators lined the way as excellent signs of recovery were shown by Werner Heel, who came in 5th,
amply demonstrating that he’ll be one of the contenders at next weekend’s race in Kitzbuhel. Aksel Svindal
could do no better than finish 15th.
Sunday, January 16.
Manfred Moelgg and Cristian Deville finished 7th and 8th respectively in the Wengen Slalom race, a good
result in light of the unusual heat that compromised conditions on the slope and gave the first racers in the
order such a big advantage.
A Men’s Giant Slalom and a Women’s Special Slalom were also scheduled in Maribor, Slovenia, this
weekend, but the high temperatures in this case made racing impossible and the events were cancelled.

Leggi tutto