dainese

Skip to Main Content »

select your country
0 items
Search Site

You're currently on:

 
 
 

Authors

Renzo Giust
I Dainese Me
Nico Cereghini
Italian Legendary Tour
Gary Inman
 
 
 
 
 
 

TORNA STONER! E VALE SI FA OPERARE

22 September 2010 | News | Nico Cereghini

by Nico Cereghini

Alla fine si è divertito soprattutto Stoner. Abbastanza divertito anche Pedrosa e pure Hayden che ha afferrato il podio per la coda. Jorge e Valentino, quarto e sesto sul traguardo di Aragona, non si sono divertiti per nulla: la Yamaha M1 è piuttosto lenta e i rettilinei sono un po’ troppo lunghi per loro. Dicono che già a Motegi potranno disporre di una evoluzione più potente per i loro motori, e tutti lo speriamo: altrimenti sarà dura difendersi da questa Honda e dalla ritrovata Ducati.
Vedere Casey e la Desmosedici al comando della corsa fin dalle prime curve è stato un po’ come tornare indietro nel tempo, perché l’australiano non vinceva da 11 mesi, dal 25 ottobre 2009 in Malesia, e a vederlo guidare così bene, così forte e tanto convinto non eravamo più abituati. Grande spettacolo e festa grande alla Ducati: due moto sul podio, e finalmente un sorriso enorme sul faccino di Casey. Nemmeno un Pedrosa in piena forma, coriaceo e combattivo fino all’ultimo giro, è riuscito a contenere la furia rossa.
Anche vedere Lorenzo giù dal podio, per la prima volta nelle tredici gare del 2010, fa un certo effetto. Lui in realtà ci ha provato, a difendere il suo terzo posto, ma Nicky aveva un vantaggio tecnico troppo evidente. Ora Jorge ha 56 punti di vantaggio su Dani, un bel margine, ma con cinque gare ancora da disputare non si può rilassare affatto. La tensione resta alta per lui. E per Vale, che archiviata la peggiore gara della stagione ha dovuto ammettere che la spalla fa troppo male, che andrà certamente operata e che la decisione è stata presa:  addirittura potrebbe passare dall’ospedale ancora prima che la stagione finisca. Ipotesi forse azzardata, magari dettata dalla preoccupazione del momento, però non così campata in aria. Se Rossi vuole essere al 100 per 100 nella nuova avventura con la Ducati del 2011 (e lo vuole di certo), allora altre opzioni non ce ne sono.
E bravo SuperSic, che questa volta è riuscito a concretizzare con l’ottimo settimo posto la sua costante crescita tecnica e motivazionale. Ha lottato con decisione anche con Valentino. E’ stato un bel vedere. Adesso Marco Simoncelli è pronto allo step successivo: un finale di stagione ancora più vicino al podio, per salirci sopra, almeno qualche volta, l’anno venturo.
E alla fine una parola su Andrea Iannone, che per il titolo della Moto2 sembra proprio tagliato fuori (Elias lo precede di 80 punti…), eppure si rivela il miglior talento della pattuglia nazionale di rinforzo ai top-riders. Insomma, si può contare su di lui. E un’altra parola per Marquez, il re della 125 abbattuto da un rivale alla prima curva e precipitato al terzo posto della classifica. Ce la farà, può ancora farcela perché Terol è avanti di soli 11 punti, ma quanti brividi per il piccolo spagnolo…

Tags: Nico Cereghini, MotoGP, Dainese, AGV, Valentino Rossi, Marco Simoncelli, Jorge Lorenzo, Aragona, Aragon

 
 
 
 
 
 
 
0 Comments