dainese

Skip to Main Content »

select your country
0 items
Search Site

You're currently on:

 
 
 

Authors

Renzo Giust
I Dainese Me
Nico Cereghini
Italian Legendary Tour
Gary Inman
 
 
 
 
 
 

La Coppa del Mondo maschile si trasferisce in Norvegia, a Kvitfjell. Sulle nevi di casa, Aksel Lund Svindal ritrova i risultati che gli competono e sale due volte sul podio. Nella gara inaugurale di venerdì 2 marzo chiude al quinto posto in super gigante. Il giorno seguente è terzo in discesa libera e domenica 4 marzo ottiene il secondo posto, nuovamente in super gigante. Grazie a questi risultati, Svindal mantiene il comando della classifica generale di super gigante, quando manca solamente la finale di Schladming (Austria), tra meno di due settimane. Il canadese Erik Guay conferma costanza di rendimento e chiude i due super giganti al nono posto, mentre è dodicesimo in discesa libera. Il connazionale Jan Hudec è tredicesimo e diciannovesimo in super gigante, ventottesimo in discesa. Infine l’azzurro Werner Heel, ventitreesimo e diciassettesimo nei due super giganti.

In campo femminile, si disputano tre gare a Ofterschwang (Germania). Maria Hoefl-Riesch non porta a termine le due gare di slalom gigante in programma e chiude al nono posto la gara di slalom. L’azzurra Manuela Moelgg esce di gara nel primo gigante ed è sedicesima nel secondo. In slalom termina in diciannovesima posizione.

The men’s Ski World Cup moved to Kvitfjell, Norway this weekend where on home ground Aksel Lund Svindal rediscovered his best form, with two results on the podium. In the first race on Friday 2 March he came fifth in the super G, finishing third the next day in the downhill and second on Sunday 4 March, again in the Super G. With these results Svindal is keeping a firm hold on his leadership of the general Super G ranking, with just one race to go, the final in Schladming (Austria), in less than two weeks’ time. The Canadian Erik Guay confirmed his constant performance with two ninth places in the two Super Gs and a twelfth place in the downhill. His countryman, Jan Hudec came in thirteenth and nineteenth in the super Gs and twenty-eighth in the downhill. Lastly, the Italian Werner Heel, finished twenty-third and seventeenth in the two super Gs.

On the women’s circuit there were three races in Ofterschwang (Germany). Maria Hoefl-Riesch failed to finish the two giant slaloms scheduled and came in ninth in the slalom while the Italian Manuela Moelgg abandoned the first giant slalom and came sixteenth in the second, finishing nineteenth in the slalom.

Read more

 
 
 
 
 
 

A Crans Montana, in Svizzera, il week-end appena trascorso regala agli appassionati del grande sci due gare di super gigante e una di slalom gigante maschile. Il canadese Jan Hudec conferma l’ottimo stato di forma e sale sul secondo gradino del podio nel super gigante di venerdì 24 febbraio. Ottima gara anche il giorno seguente, dove chiude al quinto posto, sempre in super gigante. Per il norvegese Aksel Lund Svindal e il canadese Erik Guay, due gare fotocopia. Il primo conclude entrambe i super giganti in nona posizione, mentre il secondo ottiene due tredicesimi posti. Nella gara di sabato 25 febbraio, segnali di ripresa da parte dell’azzurro Werner Heel che giunge al traguardo diciottesimo. Mancano le soddisfazioni per gli atleti Dainese nella gara di slalom gigante di domenica 26 febbraio. Aksel Lund Svindal è protagonista di una brutta caduta, fortunatamente senza conseguenze. Solo Manfred Moelgg giunge al traguardo ed occupa la ventitreesima posizione.

In Bulgaria gareggiano le donne e si svolge una sola gara, domenica 26 febbraio. In super gigante Maria Hoelf-Riesch è sesta, mentre l’azzurra Johanna Schnarf conclude la gara in quattordicesima posizione.

Last weekend Crans Montana, in Switzerland offered ski fans two Super Gs and one giant slalom race in the men’s section. The Canadian Jan Hudec confirmed his excellent physical condition, coming second in the Super G on Friday 24 February and getting an excellent fifth place the next day, again in Super G. The Norwegian Aksel Lund Svindal and the Canadian Erik Guay, had two photocopy runs with the first coming ninth in both Super G’s and the second getting two thirteenth places. On Saturday 25 February, the Italian Werner Heel showed signs of recovery coming in eighteenth at the finishing line. The giant slalom on Sunday 26 February however was not generous with results for Dainese athletes with Aksel Lund Svindal suffering a nasty fall, luckily without consequences. Only Manfred Moelgg reached the finishing line, in twenty-third place.

The women raced in Bulgaria where there was only one competition on Sunday 26 February. Maria Hoelf-Riesch came sixth in the Super G, while the Italian Johanna Schnarf ended the race fourteenth.

Read more

 
 
 
 
 
 

MANUELA IMPROVES HER RESULTS

24 June 2011 | News

With a decidedly "wicked" and successful second heat, that took the second run time to only 35 hundredths of a second behind Schild, Manuela Moellg took fourth place in the Zwiesel slalom held on February the 4th: having come in sixteenth in the first heat, no-one could have predicted such a brilliant final result, but Manu managed to redeem herself with a great performance that offers hope for the forthcoming World Championship, where she will be the Italian athlete with the best chance of a place on the podium.
In the men's races at Hinterstoder, while Aksel seems to be working behind the scenes to find the best trim for the World Championships, Werner Heel continues to grow, coming in eighth in the Super-G on Saturday the 5th - a good omen for the road to the Bavarian Alps. Aksel also took eighth place in the Giant.

Con una seconda  manche decisamente "cattiva" ed efficace, tanto da staccare il secondo tempo parziale a soli 35 centesimi di differenza rispetto alla Schild, Manuela Moellg conquista un buon quarto posto nello slalom speciale di Zwiesel corso il 4 Febbraio: dopo il sedicesimo posto nella prima manche non ci si poteva certo aspettare una risultato finale così convincente, al contrario Manu ha saputo riscattarsi con una bella prova che dà fiducia in vista dei Mondiali imminenti, dove sarà lei la maggiore speranza azzurra per un podio.
Sul lato maschile si è corso a Hinterstoder, mentre Aksel sembra lavorare dietro le quinte per cercare l'assetto migliore in vista dei Mondiali, Werner Heel continua a crescere e coglie un ottavo posto nel superG di sabato 5, benaugurante sulla strada delle alpi bavaresi. Stessa posizione, nel Gigante, per Aksel.

Read more