SPEDIZIONI GRATUITE PER ACQUISTI SUPERIORI A 99CHF
Valentino The Doctor Rossi Photo

Valentino "The Doctor" Rossi

La leggenda vuole che Valentino sia montato su una minimoto a poco più di due anni; con le rotelline laterali che lo tenevano su. Figlio d'arte, papà pilota, i motori nel DNA, sogna la Formula Uno. L'Aprilia lo volle nel mondiale 125 e fu subito tra i protagonisti. Si faceva chiamare Rossifumi, perché Norifumi Abe era il suo idolo. E fin da subito volle il numero 46, che era di papà Graziano. Nel 1997 conquista il titolo iridato a mani basse: 11 vittorie, traiettorie fantasiose, i travestimenti sul podio, la bambola Schiffer al Mugello, la corsa nel gabinetto durante il giro d'onore in Spagna. Valentino era già tra le star. Passò in 250 e divenne Valentinik. Il più giovane campione della classe 250 nella storia. Passò in 500 e divenne addirittura un fenomeno. Centrando il titolo nella seconda stagione si autopromuove "il dottore". Nel 2002 l'esordio delle MotoGP e guadagna il quarto titolo mondiale. Ancora più bella è la stagione del 2003. Il rivale più forte diventa Sete Gibernau del team Gresini ma Rossi prevale. Allora Valentino passa alla Yamaha. E vince subito. Welcome, Sud Africa, 18 aprile 2004. Una pagina di storia. Furono 7 anni altrettanto vittoriosi in cui collezionò altri 4 titoli mondiali (2004, 2005, 2008 e 2009), 1 secondo posto (2006) e 2 terzi posti (2007 e 2010). Nel 2011 passò alla casa motociclistica italiana Ducati. Valentino Rossi è l'unico pilota nella storia motociclistica ad aver vinto il campionato in 4 classi differenti: 125 (1), 250 (1), 500 (1) e MotoGP (6).  Nel 2013 torna a gareggiare con Yamaha e alla vittoria nella gara di Assen. L’anno successivo conquistando due vittorie nel corso della stagione si aggiudica il secondo posto iridato. Conclude secondo anche il 2015, dopo una stagione turbolenta che lo vede lasciare il primo posto in classifica a Lorenzo solo all’ultima gara.

Appassionato di rally a quattro ruote, e corse in sella alla moto da flat track nel suo Moto Ranch di Tavullia. Anche Vale, come faceva Sheene, prende nota di tutto nei suoi quadernetti. E' meticoloso e quasi maniacale riguardo all'abbigliamento: l'estetica, la vestibilità, la sicurezza sono in cima ai suoi pensieri, e passa molto tempo a discuterne con i tecnici Dainese sulle piste. Fondamentale è stato il suo apporto nello sviluppo del D-air Racing, il primo air bag elettronico utilizzato nel Motomondiale.

Tratto da un testo di: Nico Cereghini

Informativa
Utilizziamo i nostri cookies e quelli di terzi, per migliorare la tua esperienza d'acquisto analizzando la navigazione dell'utente sul nostro sito web. Se continuerai a navigare, accetterai l'uso di tali cookies. Per ulteriori informazioni, ti preghiamo di leggere la nostra Politica sui Cookies
x